Archivio di  Stato dell'Aquila - Bazzano

GLI SFORZI PROFUSI dalla Direzione Generale per gli Archivi e dal personale dell’Archivio di Stato dell’Aquila hanno permesso già nel 2009, a tre mesi dal terremoto che ha reso inagibile la sede storica dell’Archivio, la ripresa delle sue attività istituzionali e l’apertura al pubblico nella nuova sede di Bazzano.

Da allora l’Archivio di Stato ha potuto riaffermare la propria missione istituzionale, riscoprendo in sé nuove energie e mirando a nuovi compiti verso la comunità colpita dal sisma. L'Istituto archivistico si propone come punto di riferimento non solo per studiosi e ricercatori, ma anche per studenti e giovani. Il patrimonio documentale dell’Archivio di Stato dell’Aquila è a disposizione della città e del territorio aquilano, come testimonianza delle radici storiche da cui ripartire per la ricostruzione del tessuto storico-urbanistico.

nuova sede Archivio di Stato L'AquilaLa nuova sede dell'Archivio di Stato a Bazzano

AVVISO - RIAPERTURA SALE DI STUDIO


A seguito del DPCM 3/12/2020, a partire dal 10 dicembre 2020, la sale di studio dell'Archivio di Stato dell'Aquila e delle Sezioni di Avezzano e Sulmona saranno riaperte al pubblico nel rispetto del previsto regolamento e con il seguente orario: 9.00 - 13.00  lunedì - venerdì. L'accesso è contingentato e su prenotazione ai seguenti numeri:

  • Archivio di Stato dell'Aquila:  0862 442068 
  • Sezione di Avezzano:  0863 414265
  • Sezione di Sulmona:   0864 31690 

Il numero previsto di utenti è di 5 al giorno per la sede dell'Aquila e di Avezzano, 4 per la sede di Sulmona.


La Direzione